Ultimi lavori

Grafica e comunicazione: vicini al cliente per vincere

Graffiti, Comunicazione d'impresa dal 1985.
L'agenzia grafica/pubblicitaria Graffiti, dal 2013 è tornata a Varese in Via Malnasca 13, per essere più vicina al cliente.

Creatività e strategia, idee e tecnologia, appropriate soluzioni di comunicazione nell'ambito della pubblicità tradizionale e multimediale, queste sono le principali qualità di Graffiti che utilizza per la realizzazione di ogni singolo progetto.

Graffiti, sviluppa servizi nell'area della comunicazione d'impresa:
  • identità aziendale
  • immagine coordinata
  • packaging
  • cartellonistica
  • relazioni pubbliche
  • stampa in genere
  • web e multimedia (siti, banner, app per smartphone, montaggio video, etc.)
  • L'agenzia pubblicitaria Graffiti è in grado di sviluppare progetti di grafica personalizzati con scelte strategiche ed operative.
    Essere vicini al cliente per Graffiti, vuol dire un impegno preciso e puntiglioso, in tutte le fasi del progetto.

    Una strategia vincente, è nulla, senza una perfetta esecuzione.

    Prestampa e stampa: offset, digitale, serigrafica...

    Graffiti grafica & stampa.
    Avvalendosi di un'esperienza più che trentennale, nel settore della prestampa, Graffiti ha seguito l'evoluzione dei sistemi di prestampa e stampa (offset, digitale, serigrafica, etc.) applicandola su qualunque tipo di materiale, dando così al cliente un servizio completo.

    Graffiti Editore, completa la gamma di servizi offrendo:
  • editoria in genere
  • realizzazione grafica e stampa
  • riviste periodiche
  • pubblicazioni
  • manualistica
  • editing di testo
  • e molto altro...
  • Comunicazione visiva
    Il termine grafica indica il settore della "produzione artistica" orientato alla "progettazione" ed alla realizzazione di prodotti.
    Il termine risoluzione indica il grado di qualità di un'immagine e riguarda le immagini digitali e le fotografie.
    Nelle immagini stampate su carta, la risoluzione indica la densità dei punti dot elementari, che formano l'immagine rapportata ad una dimensione lineare (ad esempio punti/cm o punti/pollice).
    Lo schermo di un computer riproduce soltanto punti; essendo più piccoli della risoluzione percepita dall'occhio umano, si ha l'impressione di vedere linee e disegni.

    Misura della risoluzione
    La risoluzione, essendo una misura della densità dei punti di immagine rappresentati su un supporto (carta o monitor), si misura in punti per unità di lunghezza, "pollice" (dpi, dot per inch).

    Pixel e Dot
    Quando si parla di dpi, si parla di riproduzione su supporti (stampa su carta, riproduzioni su monitor, ecc.). I pixel riguardano il punto d'immagine del software. Il dot può avere diverse modalità di composizione: RGB a 24 bit, CMYK a 32 bit, RGB 32 bit con 1 canale trasparenza, RGB a 48 bit, ecc. Questo definisce la profondità colore ed il metodo di composizione dei dati del pixel. Se la risoluzione in ppi (pixel per inch) di un'immagine riprodotta, o scansionata, occorre sempre riferirsi alla dimensione fisica lineare dello schermo o del supporto cartaceo, oppure dello scanner.
    La risoluzione equivalente di una pellicola fotografica è di 3-5.000 dpi.
    La profondità in bit può essere (8, 16, 24 bit). Maggiore sarà il parametro, maggiore sarà la sensazione di profondità dell'immagine che verrà prodotta. La reale qualità della definizione di stampa e/o scansione, rimane però legata alla risoluzione in dpi. Per misurare la reale qualità di stampa a colori il parametro principale rimane la definizione in dpi x dpi che disegna l'immagine.

    Risoluzione di un'immagine
    Al momento dell'acquisizione di un'immagine, occorre prestare attenzione alla risoluzione che dovrà essere sufficiente per poi poterla utilizzare.

    Agenzia | Servizi | Clienti | Showcase | Team | Contatti